Campagna Amica a fianco di LILT

Lotta ai tumori, al via la marcia dell’olio d’oliva: agriturismi e farmers’ market al fianco della Lilt

Al via la marcia dell’olio anti tumore in Lombardia. Dal 16 al 23 marzo in dieci agriturismi fra Cremona, Pavia, Brescia, Bergamo e Mantova e in 6 mercati fra Milano, Pavia e Voghera verranno proposti piatti e prodotti a sostegno della Settimana nazionale per la prevenzione oncologica organizzata dalla Lilt (Lega italiana lotta ai tumori) in collaborazione con Coldiretti e Fondazione Campagna Amica. Nel farmers’ market di Pavia ci sarà anche la possibilità di prenotare visite mediche gratuite: le prenotazioni verranno prese da lunedì 17 marzo a venerdì 21, in orario di ufficio, telefonando al numero 0382/27167. A livello nazionale l’iniziativa coinvolgerà circa duecento fra mercati e agriturismi.

I mercati degli agricoltori – sottolinea Coldiretti – ospiteranno i volontari della Lilt che proporranno una bottiglia di olio d’oliva made in Italy in cambio di una donazione di 10 euro. I fondi raccolti serviranno per la ricerca di cure contro il cancro. L’extravergine della salute si potrà trovare anche negli agriturismi di Campagna Amica – Terranostra dove verranno anche preparate delle ricette anti – invecchiamento e antitumorali in cui, oltre ai prodotti genuini, locali e di stagione verrà utilizzato l’olio promosso dalla Lilt.

Inoltre, il 22 marzo tre mercati di Campagna Amica (due a Bari e quello di Roma del Circo Massimo) e il 23 marzo il mercato di Torino celebreranno la conclusione della settimana della prevenzione con il kit della salute del Made in Italy che conterrà una bottiglia di olio Lilt, un pacco di pasta fatta con grano 100% italiano e una Bottiglia di Pomì L+, una nuova passata preparata con un pomodoro italiano che per natura ha il 50% di licopene in più. Per il kit basterà una donazione di 10 euro. Con questa iniziativa Campagna Amica e Lilt vogliono sostenere iniziative di divulgazione sull’agricoltura etica e sulla dieta mediterranea e sulla prevenzione delle patologie tumorali, considerato che il 34% delle neoplasie ha legami con una scorretta alimentazione, mentre l’olio d’oliva è riconosciuto utile nella prevenzione contro il cancro al seno e al colon

La Lombardia vanta il record nazionale di consumo di olio d’oliva extravergine: 24 milioni di litri per un fatturato di 97 milioni di euro e una produzione (per l’87% concentrata in provincia di Brescia) di circa 850 mila litri di olio extravergine d’oliva di alta qualità Due sono le denominazioni di origine: il “Garda” nelle province di Mantova e Brescia e il “Laghi Lombardi” nelle province di Brescia, Como, Lecco e Bergamo con le indicazioni geografiche Sebino e Lario.

Gli agriturismi dell’olio “anti tumore”

Provincia di Bergamo:
– Agriturismo Alle Baite, in via Rivioni a Branzi
– Agriturismo Molino Dei Frati, in via Grmasci 40 a Trescore Balneario
– Agriturismo Cascina Lama, via Fiorine 214 a Clusone
– Agriturismo Cascina Oglio, via Fosio 4 a Villongo (Sarnico)
 
Provincia di Brescia:
– Agriturismo Roccolo, via F.lli Venturoli 9 a Bedizzole
– Agriturismo Dosso Badino, via Europa 53 a Monticelli Brusati
 
Provincia di Cremona:
– Locanda San Martino Fulzen, Cascina San Martino a Grumello Cremonese ed Uniti
 
Provincia di Pavia:
– Agriturismo Granai Certosa, C.na Tirogno, fraz. Torriamo di Certosa di Pavia
 
Provincia di Mantova:
– Agriturismo Corte Nespolo, via Casale 11 a Virgilio
– Agriturismo La Rasdora, Strada Santa Madadlena 14 a Porto Mantovano
Print Friendly, PDF & Email