Grande successo della manifestazione “Cibi d’Italia” a Milano, Verso Expo 2015

In trecentomila per Cibi d’Italia, prova generale per l’Expo 2015

“Dentro questa iniziativa c’è un’idea di modello di sviluppo diverso per il Paese che possiamo percorrere tutti, ed è ciò che dobbiamo raccontare a Expo 2015, questa straordinaria Italia che c’è”.

Lo ha sottolineato, il presidente della Coldiretti, Sergio Marini, nel corso del suo intervento a Cibi d’Italia, la manifestazione promossa con Fondazione Campagna Amica al Castello Sforzesco di Milano.

Una tre-giorni di iniziative che ha visto la partecipazione di oltre trecentomila visitatori, assieme a centocinquanta aziende accreditate ma che, soprattutto, ha rappresentato una prova generale in vista dell’Expo 2015, il grande evento internazionale in programma nel capoluogo lombardo nel quale, ha puntualizzato Marini “dopo il percorso che abbiamo fatto fare all’agricoltura italiana pensiamo di dovere e potere avere un ruolo da protagonisti”.

“Se anche gli altri settori dell’economia iniziassero a recuperare da quello che abbiamo di unico ed esclusivo e, pertanto, inimitabile, e su quello costruissero una traiettoria di futuro – ha aggiunto Marini -, questa sarebbe l’Italia che si proietta nel mondo, un’Italia che fa leva e perno sul territorio e lì trova la risorse”.

Ma, secondo Marini, l’Expo 2015 può rappresentare l’occasione anche per raccontare “tutte le contraddizioni che stanno intorno al cibo, che è un bene comune, contraddizioni globali che ci dovrebbero fare indignare, poiché non è più accettabile che il cibo sia considerata una merce come un’altra”.

“L’iniziativa di Coldiretti ci permette sempre di più di parlare di contenuti che riguardano Expo 2015 – ha confermato il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia – , poiché la tutela dei beni primari e della loro qualità è una garanzia per le persone, per l’ambiente e il territorio.  E’ questa la strada da seguire per fare di Expo 2015 un’occasione non solo di sviluppo economico, ma anche e soprattutto sociale e culturale”.

“Expo 2015 dovrà essere l’occasione per sensibilizzare i Paesi del mondo a porre fine all’agropirateria – ha annunciato il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni -. Il cibo è uno dei vanti del Made in Italy e, sotto questo aspetto, l’Expo di Milano rappresenta un’occasione speciale, per sensibilizzare i Governi sulla contraffazione, una piaga straordinariamente forte, che penalizza il nostro Paese dal punto di vista economico”.

In rappresentanza del territorio mantovano hanno preso parte alla manifestazione le aziende:

Da Galet – produzione di agri-gelato
Calv – olio, pasta e vino
Consorzio Latterie Virgilio – esposizione prodotti della filiera lattiero casearia
Latteria Begozzo – vendita del Parmigiano Reggiano
Agriturismo Corte Fattori – produzione di mostrde, confetture e conserve
Luca Gianesini – mostra di avicoli ornamentali
Fausto Garrò – “Adotta un vitello” idea www.carnesicura.it

info: www.cibiditalia.eu

banner_full_cibiditalia_mi

ARRIVANO I PRIMI TUTOR DELLA SPESA PER “VIVERE BENE RISPARMIANDO IN TEMPO DI CRISI”

LEZIONI DI RISPARMIO E DIMOSTRAZIONI PRATICHE A “CIBI D’ITALIA” NEL PIU’ GRANDE LABORATORIO VERDE ALL’ARIA APERTA

Arrivano i primi “tutor della spesa” per aiutare le famiglie italiane a “vivere bene risparmiando nel tempo della crisi”. L’iniziativa della Coldiretti, destinata a diffondersi nelle scuole e nei mercati in tutta Italia, sarà presentata domani a Milano sabato 4 maggio 2013 alle 10,00 negli spazi del Castello Sforzesco nell’ambito di “Cibi d’Italia” di Campagna Amica, dove sarà allestito il piu’ grande laboratorio verde all’aria aperta con aree dedicate a dimostrazioni pratiche per raccogliere idee, trucchi, segreti ed esperienze per risparmiare senza rinunciare alla qualità della vita.

I “tutor della spesa”, certificati nell’operato dalla presenza dell’associazione “Le casalinghe di Voghera”, accompagneranno i cittadini metropolitani negli spazi appositamente allestiti dove imparare a riconoscere cibi di alta qualità a low cost, allevare on line un maiale o una mucca, preparare maquillage fai da te a costo zero, coltivare orti nei piu’ piccoli spazi di case, terrazzi, aiuole o addirittura sui tetti, pulire la casa con i prodotti della natura, riciclare intelligentemente i rifiuti, fare la pasta o il pane in casa, ma anche costruire con i materiali poveri della bioedilizia o adottare a distanza una pianta da frutto o un ulivo per avere pere o extravergine personalizzati.

L’appuntamento è per domani sabato 4 maggio 2013 alle ore 10,00 a Milano, negli spazi del Castello Sforzesco, area fossato, nell’ambito di “Cibi d’Italia” la manifestazione organizzata dalla Coldiretti con aree dedicate alla formazione e al divertimento che sarà inaugurata dal Presidente della Coldiretti nazionale Sergio Marini, dal Presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi, dal Direttore di Campagna Amica Tony De Amicis, dal Presidente della Coldiretti Lombardia Ettore Prandini, i dai rappresentanti delle Istituzioni, dei consumatori e del mondo della scuola. Ci saranno centinaia di aziende agricole di tutte le regioni che fino alle ore 20.00 di domenica 5 maggio 2013 metteranno a disposizione il meglio dei prodotti agroalimentari italiani.

Print Friendly, PDF & Email