Coldiretti Mantova: avvicendamento alla guida della federazione provinciale


Paolo Carra – Presidente Coldiretti Mantova
.
Primo Cortelazzi – Vice Presidente Coldiretti Mantova

Paolo Carra sostituisce Gianluigi Zani alla guida dell’organizzazione virgiliana.

Nella tarda mattinata di oggi, giovedì 1 dicembre, Paolo Carra, allevatore di bovini da latte di Suzzara è stato proclamato presidente della Coldiretti provinciale. Rinnovato anche il vicepresidente dell’organizzazione, nella figura di Primo Cortelazzi di Marcaria.

Al vertice della maggiore associazione agricola del mantovano, che vanta tra i propri iscritti oltre 6500 imprese agricole, Carra succede a Gianluigi Zani, mentre Cortelazzi succede a Fabio Paloschi rispettivamente ex presidente e ex vicepresidente della passata legislatura. L’elezione, a cui hanno partecipato 70 dei 71 aventi diritto al voto, ha di fatto registrato un risultato quasi unanime con 67 voti a favore del duo Carra – Cortelazzi. La squadra che affiancherà il presidente Carra per il prossimo quadriennio vede un notevole rinnovamento, presentando oltre il cinquanta per cento di volti nuovi.

Nella relazione di questa mattina in assemblea, Zani ha confermato l’impegno che Coldiretti ha messo in campo per far conoscere e sviluppare il progetto dell’organizzazione, per una filiera agricola tutta italiana, ma anche per salutare tutti i membri dell’organizzazione che hanno collaborato con lui per quattro anni.
E’ necessario che il settore agricolo diventi protagonista anche nell’economia – afferma il neo presidente Carra – e un forte impegno per coinvolgere tutta la base associativa, ascoltando le idee e le proposte, ma anche i problemi delle singole imprese. Metterò un grande impegno per un rinnovo e un potenziamento dell’organizzazione, portando avanti la salvaguardia e la valorizzazione del vero “made in Italy” agroalimentare. Un grande lavoro da compiere, grazie all’aiuto di tutti i componenti il Consiglio Provinciale e della struttura, cercando di rappresentare l’agricoltura mantovana e il suo territorio nel contesto economico provinciale e regionale.
All’assemblea hanno preso parte anche il Presidente regionale di Coldiretti Lombardia – Nino Andena, e il Direttore regionale di Coldiretti Lombardia – Eugenio Torchio.

Il rinnovo cariche della Coldiretti è iniziato nei mesi di Ottobre e Novembre con la riunione di tutti i consigli direttivi delle sezioni comunali della nostra provincia e con le assemblee sezionali che hanno visto una nutrita partecipazione dei soci, sia per discutere di argomenti sindacali, sia per rinnovare gli organi sociali locali (25 nuovi presidenti su 68 sezioni). I presidenti delle sezioni ed i rappresentanti dei movimenti, hanno provveduto questa mattina, dopo le relazioni e il dibattito, ad eleggere il presidente, il vice, il consiglio direttivo, il collegio dei revisori e il comitato dei probiviri.

Un doveroso ringraziamento da parte di tutta l’organizzazione virgiliana a Gianluigi Zani, che dopo 4 anni lascia l’incarico per dedicarsi alla propria azienda. “Credo sia giusto un rinnovamento – afferma Zani per lasciare spazio e “futuro” ai giovani nella gestione dell’organizzazione. A servizio del nuovo presidente metto la mia esperienza e la mia disponibilità”.

Gli eletti nel consiglio: Claudio Grazioli, zona di Asola; Giuseppe Remelli, zona alto mantovano; Gabriele Gorni Silvestrini, zona di Goito; Carlo Mori, zona di Curtatone; Graziano Ronca, zona di Mantova; Fausto Mantovani e Pier Paolo Morselli, zona destra Po; Aristide Minelli e Claudio Mora, zona di Pegognaga; Giovanni Gorni e Paolo Rosa, zona Viadana-Sabbioneta. Fra questi nominativi, nei prossimi giorni verrà eletta la giunta. Revisori sono stati eletti: Gianni Allegretti, presidente, Giuseppe Catalani e Roberto Marchini, effettivi, Cristiano Baraldi e Luca Bellandi, supplenti. Probiviri sono stati confermati: Maurizio Braglia, presidente, Sandrino Piccinelli e Andrea Costa, quali membri effettivi, Gabriele Lucchini e Spartaco Mari quali supplenti.

CURRICULUM di Paolo Carra: 42 anni, gestisce un’azienda zootecnica con capi da latte ubicata a Suzzara. Attualmente è presidente del caseificio Rocchetta di Suzzara e dal 2008 è presidente del Consorzio Latterie Virgilio.
Muove i primi passi nel movimento giovanile di Coldiretti negli anni ottanta, diventando poi Presidente dell’associazione provinciale dei club 3p, e per anni membro della sezione Coldiretti di Suzzara.

CURRICULUM di Primo Cortelazzi: 48 anni, gestisce un’azienda frutticola e zootecnica a Marcaria con allevamento di capi bovini da carne e frutteto.

Print Friendly, PDF & Email