Farmers’ market, primo report 2011: in Lombardia crescono afflussi e giornate

Farmers’ market, primo report 2011: in Lombardia crescono afflussi e giornate

Farmers’ market, boom di consumatori. Il report di Coldiretti Lombardia sul primo trimestre 2011 stima che il numero di visitatori sia triplicato rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, passando dalle 250 mila presenze del 2010 alle 750mila attuali, con un  incremento regionale del 200 per cento. Mentre le giornate di apertura dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica sono salite del 70 per cento.

Sempre nei primi tre mesi del 2011 – stima Coldiretti Lombardia –  gli 84 farmers’ market sparsi nelle diverse province (metà sono concentrati fra Milano, Lodi e Monza Brianza) hanno generato un movimento economico di oltre 800 mila euro, in crescita del 46 per cento rispetto allo stesso periodo del 2010.

“Il dato interessante è l’afflusso di gente – spiega Nino Andena, Presidente di Coldiretti Lombardia –: segnala un’attenzione verso prodotti italiani di qualità e di chiara origine che cresce ogni giorno e che diventa sempre più un criterio di scelta per la spesa quotidiana delle famiglie”.

Consumi domestici alimentari che nell’Italia del nord ovest, secondo gli ultimi dati di Ismea, registrano un incremento dello 0,4 per cento, in controtendenza rispetto a una riduzione dello 0,6 per cento a livello nazionale.

Per quanto riguarda i prodotti che finiscono nella borsa della spesa presso i farmers’ market – spiega la Coldiretti Lombardia – le rilevazioni su un focus group di imprenditori agricoli  indicano che nei primi tre mesi del 2011 c’è stato un calo dell’ortofrutta, dovuto alle normali disponibilità stagionali, con una buona tenuta di latticini, salumi e carni sia bovine che suine.

(fonte coldiretti lombardia)
Print Friendly, PDF & Email