I vini mantovani al Vinitaly – A Verona dal 7 al 10 aprile 2013

Esordio per il nuovo Consorzio Vini Mantovani.

Circa quaranta le etichette mantovane e tredici cantine presenti alla 47.ma edizione del Vinitaly, il salone dei vini, dei distillati e degli olii d’oliva più importante al mondo per questo settore.

Questa edizione vedrà l’esordio del nuovo Consorzio Vini Mantovani che si presenta all’appuntamento veronese con la nuova forma istituzionale che ingloba i precedenti Consorzio Provinciale per la Tutela dei Vini Mantovani, del Consorzio Colli Mantovani Doc e Consorzio Volontario del Lambrusco Mantovano.

“Una razionalizzazione resa necessaria per competere e per meglio gestire le risorse a disposizione – afferma Luciano Bulgarelli, Presidente del Consorzio Vini Mantovani. L’obbiettivo del nuovo Consorzio è quello di rappresentare il territorio mantovano e i suoi vini d’eccellenza, dal lambrusco alle produzioni collinari, e rispondere alla richiesta, soprattutto oltreconfine, delle nostre produzioni di qualità”.

Con la sua produzione vinicola, oltre 140mila ettolitri, Mantova si piazza al terzo posto in Lombardia dietro a Pavia e a Brescia. Terreno, clima e metodologie di lavorazione delle uve, sono i motivi caratterizzanti del territorio mantovano, che parte dall’Oltrepo e arriva fino ai confini con il Lago di Garda.

Tra le tredici le aziende presenti, con un proprio spazio espositivo e di degustazione, ben nove sono le cantine legate a Coldiretti: Bertagna Gianfranco, Azienda Agricola Ricchi F.lli Stefanoni, Cantina Sociale di Gonzaga, Cantina Sociale di Quistello, Cantine Virgili, Cantine Cattani, Società Agricola Reale, Tenuta Maddalena e Vinicola Negri.

Oltre alle singole aziende, sarà presente uno stand istituzionale allestito dal Consorzio Vini Mantovani, Camera di Commercio e Provincia come punto di assaggio vini e punto promozionale del territorio.

Lo stand mantovano si trova all’interno del Palaexpo – Padiglione Lombardia: Stand B7 per lo stand istituzionale del Consorzio e Stand A5 A6 A7 riservato alle cantine mantovane

Print Friendly, PDF & Email